Ricordate le gite della domenica? Quelle con la sveglia all’alba, il pranzo al sacco e le scarpe comode? Negli ultimi anni queste gite sono diventate la mia ancora di salvezza; io e mio marito abbiamo tre figlie, Beatrice e le gemelle Carlotta e Caterina. Muoversi in cinque richiede impegno e una certa attenzione ai dettagli, avete presente il ristorante? Ecco quello è un dettaglio a cui bisogna prestare molta attenzione! Quando parti per una gita sei consapevole che non stai partendo per la Transiberiana, ma questo piccolo spostamento mensile lo vivo come una sorta di “allenamento” alla scoperta, all’educazione e allo stare insieme. Qui di incredibile non troverete nulla, solo delle gite ordinarie che a mio modesto parere meritano, almeno una volta,  di essere fatte.

Annunci